chi sono

Mi chiamo Beatrice e sono una pervasive games producer, ovvero mi occupo di gestire pervasive games dalla loro ideazione alla messa in atto. Vivo a Torino con il mio partner, sono nata il 3 settembre 1990, e cresciuta in un

piccolo paese della campagna emiliana. Sono da sempre appassionata a come le persone comunicano e alle più svariate forme di narrazione, dalla letteratura al cinema, dal teatro ai giochi. Mi piacciono le cose antiche a cui dare una seconda vita, tutti gli animali con gli occhi grandi, il cioccolato, e le conversazioni dove non si ha paura di fare domande scomode. 

pervasive games

I giochi pervasivi (pervasive games) sono attività ludiche che trasformano gli oggetti e gli spazi quotidiani in oggetti e spazi di gioco. Nel gioco del nascondino, ad esempio, un albero o un lampione non sono solo un albero o un lampione: sono anche la tana libera tutti, quel posto che se raggiunto permette di cambiare il mondo intero e salvare tutti i tuoi amici.

I giochi pervasivi sono uno strumento potentissimo: permettono di scavalcare la linea che divide l'ordinario dallo straordinario e di mantenere questo scavalcamento anche dopo che il gioco finisce, tanto che se abbiamo giocato anche solo una volta a nascondino ricorderemo con precisione quale albero o lampione era la nostra tana libera tutti, e guardando quell'albero o lampione assoceremo a lui i sentimenti che abbiamo provato giocando. Se persino un lampione può diventare coinvolgente diventa facile capire come i giochi pervasivi siano uno strumento privilegiato per creare interesse.