L'escape room da giocare dal divano

Non perderti gli aggiornamenti, lascia qui la tua mail!

La città nascosta è un'escape room da giocare comodamente seduti sul divano. Come in una classica escape room ci sono enigmi da risolvere, oggetti da analizzare, azioni da compiere. Ma in più ci troverai anche una caccia al tesoro da svolgere tra le vie della città, virtualmente, per scoprire i segreti che i mattoni dei palazzi nascondono.

La storia

La città nascosta è un libro del 1976 che narra della Lux Videntium, una speciale forma di alchimia in auge tra il XV il XVI secolo. Il tema fece molto scalpore all'epoca e il pubblico ne attese l'uscita con ansia. Ma il libro non ha fatto in tempo nemmeno ad arrivare nelle librerie ed è sparito senza lasciare traccia. L'autore, Ermanno Folli, si è ritirato a vita privata e non ha più dato notizie di sè. 
 

Gli appunti di Ermanno Folli costituiscono il cuore dell'escape room: sarai in grado, leggendoli e decifrandoli, di ricostruire la storia? 

Gli appunti di Folli

COME SI GIOCA

cosa ti serve

Per giocare basta uno smartphone con connessione attiva e carta e penna 

come funziona

Al momento dell'acquisto riceverai il PDF degli appunti di Folli e potrai iniziare la tua ricerca

caccia al tesoro

Alcuni enigmi richiedono di poter vedere la città. Puoi farlo dal vivo o usando Google Maps Street View

da 1 a 6 giocatori

ambientato a Torino

più di 2 ore di gioco

 nulla da stampare!

Vol. 1

La città nascosta è un'opera in volumi autoconclusivi: il primo è ambientato a Torino e normalmente costerebbe 15 €. Abbiamo però pensato di fare uno sconto di 5 € ai primi 100 che l'acquisteranno entro il 6 aprile. Non rischiare di perdere la tua copia, acquistala ora!

Sì, tutto bellissimo, ma non ho capito una cosa!

Siamo a disposizione per rispondere ad ogni tuo dubbio! Scrivici pure a minimedifferenze@gmail.com 🤍  

MINIME DIFFERENZE

Minime Differenze è un collettivo di produzione di giochi urbani e pervasivi. Di solito ci occupiamo di cacce al tesoro notturne e sfide fotografiche con robottini fatti di materiali riciclati. Ci mancano queste attività, ma siamo conviti che si possa giocare in tanti modi e vorremmo poter portare un po' dei nostri giochi anche a casa tua. Non ci conosci e vuoi scoprire come lavoriamo? Scarica qui il nostro gioco gratuito "Un diario di Robot"